00 11/16/2012 5:21 PM
Copio/incollo quanto scritto in un altro forum, di moto in questo caso.

La premessa è che cercando in rete moto adattate mi sono imbattuto in questo sito
www.dalbomobility.com/prodotti.aspx?id=32

contattati, mi hanno detto che collaborano da tempo con una certa autoscuola di Treviso che a sua volta collabora con la commissione patenti e la motorizzazione ed hanno un iter ormai COLLAUDATO per la patente AS.
contatto la scuola guida e mi dice, cito: "ho fatto prendere patente a gente che veniva dalla sardegna, dalla sicilia"

ECCO LA MIA ESPERIENZA:
Ciao ragazzi, ieri ho avuto la commissione medica... ora vi racconto, sperando di riuscire a trattenere l'incazzatura nello scrivere.

Salto la scortesissima segretaria della usl che mi ha più volte rimproverato di non aver portato questo e quel foglio, cosa che non sapevo visto che mi sono rivolto ad una agenzia apposta!
non le entrava in testa, ogni 2 minuti doveva rimproverarmi... e dopo 350 km di viaggio non risponderle male è stata dura, ma sono riuscito

visita dall'ing...
non guarda per niente i documenti, mi fa due domande poi mi dice di andare... lo informo che non era un rinnovo della BS ma che era una AS e si incupisce.
eravamo in una stanza con dentro un'automobile (vecchia bmw serie3) ed in un angolo, incastrata tra il muro e la bmw, c'era una vecchia moto yamaha XJ 900.
mi fa salire, mi controllano il braccio, i movimenti, la forza, la condizione di presa ecc... tutto ok...
faccio la prova di aprire e chiudere lo sterzo con il braccio offeso e va bene... sembra tutto ok ma poi arriva la domanda FONDAMENTALE per capire se posso o meno avere la patente!!!
"riesci a metterla sul cavalletto CENTRALE???"

premesso che la suddetta stanza aveva un pavimento SCIVOLOSISSIMO in piastrelline... guardo a terra e glielo faccio notare, chiedendo almeno di andar fuori sull'asfalto (tragitto di 10 metri)
risposta: "già è tanto che ti diamo la possibilità di fare questa prova, ti stiamo dedicando 10 volte il tempo che dedichiamo a tutti... ci vieni da como perchè la ti avranno detto di no quindi va bene farla qui"

ok, faccio la prova ma dobbiamo spostare l'auto... scendo, mi metto davanti, punto le braccia e gliela sposto... giusto per far capire che forza e grinta ci sono
monto sulla moto, la faccio scendere dal cavalletto centrale e inizio a fare una decina di manovre avanti e indietro per spostarla con le scarpe che scivolavano e la paura di cadere... ma tutto ok, la sposto e inizio a fare la prova di metterla sul cavalletto centrale.... inutilmente! la moto è pesante, il cavalletto scivola e non c'è verso.

allora rimonto su, la metto sul LATERALE e scendo.

iniziamo a discutere SULL'IMPORTANZA di riuscire a mettere la moto sul cavalletto centrale!
a nulla è servito dirgli che le moto che escono dalla fabbrica col cavalletto centrale si contano sulle dita delle mani, che la moto che vorrei prendere non ce l'ha, che la metterei sul laterale, che CHI COME ME HA UN PROBLEMA SI ADATTA A FAR TUTTO... se mai un giorno dovessi trovarmi a voler parcheggiare su un pavimento scivoloso come quello, magari in pendenza ecc, MI SPOSTO E PARCHEGGIO SUL LATERALE in luogo idoneo.
NIENTE, se non riesci a mettere una moto di 220 kg, degli anni 90, sul cavalletto centrale su un pavimento scivoloso, NON SEI IDONEO ALLA GUIDA!

ora, io non vorrei dire ma... sono 180 cm, 72 kg, ho fatto un 1/2 ironman, 2 maratone, scio da dio, faccio snorkling, tiro al sacco.... fisicamente non sono proprio da buttare ecco!
quanti di quei vecchi che magari ancora girano in moto sarebbero riusciti IERI, IN QUELLE CONDIZIONI, A METTERE QUELLA MOTO SUL CAVALLETTO?
UNA RAGAZZA NORMODOTATA, MAGARI MINUTA, SAREBBE RIUSCITA?
è UNA PROVA CHE BISOGNA FARE PER LEGGE?

sono deluso e amareggiato.

comunque, dopo una lunga discussione e dopo aver leccato molto il fondoschiena dell'Ing (si, nonostante gli avrei spaccato la faccia ho dovuto pure essere cortese e servizievole) siamo giunti a conclusione che:
torno la prox sett (tanto io nn ho un cavolo da fare vero???) che c'è un altro Ing più esperto in patenti AS, vengo con la moto adattata della scuola guida a cui mi sono rivolto e facciamo una prova pratica.
a detta sua "è l'unico modo"

ieri quello della scuola guida non c'era e lo risento lunedì... spero che magari tramite lui riusciamo... me l'aveva garantito... ho già fatto un viaggio e dovrò tornarci.
è andata bene che è un periodo tranquillo sul lavoro ma già ad oggi non so se potrò andare giovedì... lo spero tanto, se no davvero non so come andrà a finire.


-----------------------------------------------------------
SECONDA VISITA - 1 MESE DOPO
-----------------------------------------------------------

Ciao ragazzi, immagino vogliate sapere com’è andata ieri…. Ed eccomi a raccontarvi.
Ieri mattina mi chiama il signore della scuola guida dicendomi che nel pomeriggio c’era l’ingegnere giusto. Fortunatamente il lavoro mi permetteva di assentarmi e son partito.
Arrivo alle 16, il tipo della scuola guida non poteva esserci (ma avevamo concordato che ci sarebbe stata una prova pratica O NO???  ) ed entro da solo.
L’ingegnere capisce subito che sono il ragazzo di cui gli avevano parlato ed il fisiatra (SIMPATICISSIMO!!!) si ricorda di me.
Mi chiedono di mostrare la mobilità del braccio, della spalla e tutto ok.
Mi fa di nuovo salire sulla moto, mi rifà le prove di movimentazione del manubrio ed altre prove.
Dopodichè, ecco spuntare il tormentone: “metta giù la moto poi la metta sul cavalletto centrale”
Io allibito, già cominciavo ad incazzarmi… o forse che non avevo mai finito dalla scorsa volta?? 
“guardi che come non sono riuscito la scorsa volta non riesco nemmeno questa. La moto è un macigno, il pavimento è scivoloso, è inutile provare. Portiamola fuori”
“No no io questa moto non la esco”…. Ok, anche tu, come l’altro, non sei proprio veneto di famiglia.
Poi iniziamo un bel discorso quasi identico a quello dell’altra volta, che vi risparmio perché sarebbe solo un copia/incolla.
Mi chiede GIUSTAMENTE perché non fosse presente il titolare dell’autoscuola con la moto adattata e mi dice di chiamarlo.
Lo chiamo, già carico di odio e rabbia, gli spiego tutto e gli dico di venire. Risposta:
-“non posso assolutamente, sto facendo lezione”
-“ e io allora che faccio? Almeno parlatevi tra voi! È la seconda volta che vengo, non so più che fare, sono in difficoltà” (=ti sto per mandare a cagare)
“ok passamelo”
Rientro, glielo passo, si parlano….
Risultato… mi limitano la patente in modo che io possa portare un FANTASTICO E SICURO 125!
Evvaiiii -.-‘’’
Sono stato li altri 20 minuti a dire che del 125 non me ne faccio niente, che non credo che uno scooterone 125 ruote basse sia più sicuro e manovrabile di una NC700X a ruote alte ecc…
Alla fine mi ha messo davanti al bivio: o 125 o niente… quindi ho preso, anche solo per ritrovarmi con una patente nuova, rinnovata, con foto nuova… nella vecchia sembravo un tossicodipendente!!! :D
Uscito chiamo la scuola guida “ho appena fatto la visita, sono fuori dall’asl. Mi dia l’indirizzo della sua sede che vengo li e parliamo”
Arrivo li, mi sfogo, parliamo e rimaniamo che il foglio della commissione che mi spediranno a casa lo manderò a lui che proverà a parlargli di persona per farlo cambiare… se non piena, almeno con la limitazione ai 34 cv!
Visto che dubito che l’ing tornerà su sui passi, e lo capirei, soprattutto per dignità e integrità professionale, anche se lo spero, direi che questo decreta la mia rinuncia…….. almeno a Treviso.
Col 125 non potrei far niente di ciò che mi ero immaginato in questo mese di false speranze…. Vivo lontano e solo per lavoro e riuscirei ad usare la moto solo nel fine sett, magari per un pranzo fuori in collina con un gruppo di amici o un fine settimana con la fidanzata…. Col 125 non potrei andare nemmeno a Riccione a prendermi un gelato, visto che avrei 60 km di SICURISSIMA strada statale.
Grazie a tutti per gli incitamenti e le belle parole spese.
Inizio a tentare altre motorizzazioni… vediamo un po, magari c’è qualcun altro che fa SEMPLICEMENTE il suo lavoro, applicando le normative europee, senza mettersi sul gradino più alto per il fatto che gli altri non assolvono i propri compiti, credendosi chissà che figura di spicco.
Ciao gente

Ps: (350 km x 2) X2… benzina e autostrada…. Quanti soldi ho perso per quest’illusione che mi avevano dato??? ;)


---------------------------------------------------

"la mia casa è il mare con un fiume no, non la posso cambiare" Ivan Graziani